Fare la scelta giusta con 3 buoni consigli per non commettere errori

Fare la scelta giusta con 3 buoni consigli per non commettere errori

Chi di voi non si è mai trovato nella posizione di dover scegliere? E quanti hanno pensato “Starò per fare la scelta giusta”? E se sbaglio? Posso tornare indietro? E se torno indietro, troverò quello che ho lasciato?

 

In fondo la nostra vita è fatta di scelte, alcune semplici altre complicate. Decidere se mangiare una pizza o un’insalata può sembrare una cosa facile ma ditelo ad una persona di 145 kg a dieta da una settimana!

Ho pensato quindi di scrivere, sulla base della mia esperienza quali sono stati per me i 3 passi che mi hanno aiutato a prendere una decisione senza commettere errori.

 

1. Prendo una decisione

Il primo punto è: sono consapevole del fatto che qualsiasi decisione io prenda ci sarà sempre un fattore di rischio che può deludere o premiare la mia scelta. E’ come un mantra con la differenza che non dobbiamo necessariamente ripeterlo 20 volte al giorno per l’eternità.

 

2. Se non ho ancora preso una decisione, prendo una decisione

Se non sono consapevole del punto 1) è bene che io prenda consapevolezza e cominci a decidere perché, che piaccia o no, una decisione è un’assunzione di responsabilità e ciascuna responsabilità comporta dei cambiamenti che dobbiamo saper gestire.

 

3. Se non ho ancora preso una decisione è arrivato il momento di prenderla

Sì perché le decisioni vanno prese ed è inutile cercare un consiglio tra gli amici, i parenti o il vostro datore di lavoro. Prendetela voi la vostra decisione perché la libertà di scegliere è l’unica arma che avete per non avere rimpianti tra qualche anno.

 

Ma dove sono i 3 buoni consigli?

Personalmente, quando ho scelto con la testa degli altri mi sono trovato a fare una vita che non era la mia. Quando ho scelto con la mia testa ho sbagliato ma ho anche fatto la cosa giusta, e, in tutti i casi, è stata la mia scelta.

Trovo corretto confrontarsi con chi ci sta accanto a vario titolo, cercare informazioni, essere aiutati nel ragionamento ma da qui ad appoggiarsi sui ragionamenti altrui significa non decidere con la propria testa.

Perché se ci va bene la prima volta può essere un buon consiglio ma se ci va male a chi diamo la colpa?

Franco Nicosia

Post author

Sono un consulente d’azienda. Ho avuto un percorso professionale che mi ha permesso di essere lavoratore dipendente, imprenditore, manager, consulente. Sono appassionato di temi di management e di soluzioni innovative per lo sviluppo delle aziende che abbiano al centro il potenziamento della persona. Le aziende sono fatte di persone e le persone possono migliorare. Ho a cuore il tema della diffusione del sapere da qualunque fonte provenga perché in questo modo si può costruire un futuro migliore.

Leave a Reply