Lezione n° 3: Avviare un e-commerce, cosa serve?

Lezione n° 3: Avviare un e-commerce, cosa serve?

Nella lezione precedente abbiamo parlato dell'aspetto burocratico. Adesso che abbiamo tutto pronto, possiamo dedicarci ad avviare il  nostro progetto di e-commerce. Come vi dicevo noi venderemo calamite e per farlo abbiamo già contattato un fornitore con cui abbiamo stretto un accordo commerciale relativamente ai costi e alla spedizione. Il nostro obiettivo quindi sarà quello di realizzare l'e-shop, promuoverlo, gestire gli ordini e il cliente, ideare campagne di marketing online, utilizzare i social network, ottimizzare il codice per renderlo appetibile ai motori di ricerca... Vi sembra difficile? Beh, se pensavate che un e-commerce si gestisce da solo.. no! Fin dall'inizio abbiamo sottolineato il fatto che il commercio online risponde alle stesse dinamiche, in linea teorica, al commercio tradizionale. La differenza sta nel canale di vendita, nelle modalità e nell'approccio. Per il resto nulla cambia, per cui, diamoci dentro con lo stesso entusiasmo di prima e iniziamo un nuovo percorso.

Confucio diceva "Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità. . . non andare fino in fondo, e non iniziare." per cui, iniziamo!


Per gestire un e-commerce abbiamo bisogno di una sede ovvero di uno spazio fisico nel quale avviare e concentrare la nostra attività. Servirà naturalmente  una linea telefonica ed un computer, più tutto il materiale necessario per tenere ordinata la contabilità, un archivio clienti, uno storico degli ordini e un "diario di bordo" per appuntare tutto ciò che accade, successi e insuccessi. In tempi di crisi valutate qualsiasi opportunità di risparmio. In fin dei conti, se non avete un negozio, non dovete ricevere il pubblico, per cui la "cordialità e la gentilezza" passa attraverso il telefono, il sito e le e-mail.


Pensare di fare tutto da soli è bello quasi quanto impossibile. Avrai bisogno di un sito, dovrai conoscere altre piattaforme di vendita online (ebay, groupon, etc), dovrai conoscere anche il webmarketing, dovrai realizzare anche le fotografie dei tuoi prodotti, gestire le spedizioni, rispondere al telefono e tanto altro ancora. Considera fin da subito la possibilità di affidare a terzi ciò di cui hai bisogno oppure nel selezionare i collaboratori ricordati che le aziende sono fatte da persone che devono essere appassionate quanto lo sei tu.


Prima di intraprendere qualsiasi viaggio ed avviare il tuo e-commerce non perdere di vista la strategia ovvero la pianificazione del tuo negozio. Studia, osserva, leggi, informati, orientati. Si può vendere anche senza un sito internet. Pensa ad ebay: non tutti gli inserzionisti possiedono un sito internet eppure esiste un business che si regge in piedi oppure è stato il trampolino di lancio per l'apertura di un e-commerce.

Nella lezione n°4 vedremo le piattaforme gratuite per avere il proprio e-commerce.

Franco Nicosia

Post author

Sono un consulente d’azienda. Ho avuto un percorso professionale che mi ha permesso di essere lavoratore dipendente, imprenditore, manager, consulente. Sono appassionato di temi di management e di soluzioni innovative per lo sviluppo delle aziende che abbiano al centro il potenziamento della persona. Le aziende sono fatte di persone e le persone possono migliorare. Ho a cuore il tema della diffusione del sapere da qualunque fonte provenga perché in questo modo si può costruire un futuro migliore.