organigramma e la massima incompetenza di Peter

organigramma e la massima incompetenza di Peter

Alcuni tuoi collaboratori bussano spesso alla tua porta, ti chiedono come svolgere il loro compito e a volte si bloccano perchè senza il tuo “va bene!” non vanno avanti.
Non hai tempo per te, per la tua famiglia, per i tuoi hobbies. Senza di te le cose in azienda non vanno avanti.
Ogni giorno hai l’abitudine di andare a verificare l’andamento della produzione e nel contempo partecipi alle riunioni con i tuoi agenti.

Spesso ti senti schiacciato dal peso delle decisioni quotidiane.

Tutti quelli che ti ho elencato sono i sintomi di un organigramma dove tutto ricade su di te: decisioni, controllo, scelte, programmazione, analisi, relazioni…
Il problema è che in questo modo la tua azienda potrà crescere fino ad un certo punto, infatti sulla base del Principio di Peter meglio conosciuto come principio di incompetenza avrai la tendenza a fare bene ciò che ti è congeniale e a fare male ciò che non ti è congeniale.
Può sembrarti un concetto paradossale, ma come? Ottengo grandi risultati nell’area commerciale e non sono in grado di ottenere gli stessi risultati nel reparto della produzione nella mia azienda?
Esatto!
L’azienda è organizzata in forma gerarchica e ogni dipendente può risalire nell’ organigramma fino al proprio massimo livello di incompetenza, pertanto se tu prendi un tuo collaboratore che ha ottenuto brillanti risultati in un’area aziendale e lo sposti in un’altra area, molto probabilmente questa peggiorerà o non otterrà miglioramenti.
L’applicazione di questo concetto vale anche per te che sei a capo della tua organizzazione: se pensi di poterti occupare di più di una delle tre aree fondamentali della tua azienda molto probabilmente la azienda non crescerà e tu sarai schiacciato dalle mille azioni che ogni giorno dovrai fare per prendere le decisioni quotidiane.

Il modello che funziona è quello dove c’è un responsabile per ognuna delle tre aree importanti dell’azienda: amministrazione, produzione, commerciale.

Se hai deciso, oltre a fare l’imprenditore, di occuparti di più di una di queste tre aree allora la tua azienda difficilmente potrà crescere ed espandersi e questo non per le cause esterne (la crisi, il governo, l'euro, l'economia...) ma per le tue cause interne.

Vuoi ricevere maggiori informazioni su questo argomento? Contattaci:

Nome e Cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Azienda

Sito web

Il tuo messaggio

Per favore, puoi inserire il codice captcha nel campo qui in basso? Grazie 🙂

Franco Nicosia

Post author

Sono un consulente d’azienda. Ho avuto un percorso professionale che mi ha permesso di essere lavoratore dipendente, imprenditore, manager, consulente. Sono appassionato di temi di management e di soluzioni innovative per lo sviluppo delle aziende che abbiano al centro il potenziamento della persona. Le aziende sono fatte di persone e le persone possono migliorare. Ho a cuore il tema della diffusione del sapere da qualunque fonte provenga perché in questo modo si può costruire un futuro migliore.

Leave a Reply